I NOSTRI SERVIZI

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE

Ortopedia e Traumatologia

Ortopedia e Traumatologia

Pur effetuando ogni tipo di chirurgia Ortopedica (protesi d’anca, protesi di ginocchio, ricostruzioni legamenti del ginocchio…..) e traumatologica (osteosintesi delle fratture), la prevalente attività del Dott. Corti, si parla di più di 1.500 interventi di chirurgia vertebrale, maggiori e minori, è orientata verso il trattamento delle patologie vertebrali (stenosi del canale cervicale e lombare, scoliosi, spondilolistesi, ernie discali, gravi discopatie, fratture vertebrali, metastasi vertebrali), che vengono operate mediante accesso posteriore, anteriore, combinato anteriore e posteriore, con tecnica a cielo aperto, mininvasiva, percutanea, mediante termoablazione percutanea, nell’assoluto rispetto delle indicazioni derivanti dalle caratteristiche delle patologie stesse, e, a gennaio 2015, per la prima volta in Italia, ha effettuato un intervento di fissazione ileo-sacrale, associato ad una lunga stabilizzazione vertebrale per correggere una grave scoliosi degenerativa della colonna lombare, utilizzando una Tecnica chirurgica percutanea, messa a punto in Francia.

Podologia

Podologia

Il podologo tratta direttamente, gli stati algici del piede, dall'età pediatrica a quella geriatrica. Nelle sue competenze rientrano in particolare i trattamenti delle affezioni epidermiche ed ungueali di tipo meccanico o di altra eziologia . Le più diffuse sono : le Ipercheratosi (comunemente definite calli, callosità o con definizioni popolari come "occhio di pernice ). Inoltre le Onicopatie e lesioni conseguenti: onicocriptosi, onicopatie dismorfiche, onicopatie micotiche e distrofiche. I trattamenti sono finalizzati al mantenimento funzionale dei piedi e vengono attuati metodi incruenti, ortesici e idromassoterapici. La professione del Podologo è fondamentale nella prevenzione di complicanze che possono facilmente insorgere nei soggetti colpiti da queste affezioni e che hanno patologie metaboliche (diabete), cardiovascolari (vasculopatie periferiche) ortopediche (deviazioni delle articolazioni metatarso-falangee e alterazioni del carico plantare) e reumatologiche (osteo-articolari e atrofia del pannicolo adiposo plantare). Il Podologo valuta la morfologia del piede e la sua funzionalità (in statica e dinamica) con tecniche strumentali per esami di podoscopia e baropodometria.

Osteopatia

Osteopatia

L’osteopatia è un metodo terapeutico, olistico, di cura-prevenzione fondato su una conoscenza precisa della fisiologia e dell’anatomia del corpo umano. Utilizza le mani come strumento di diagnosi, per evidenziare le disfunzioni e l’assenza di mobilità dei tessuti che comportano un’alterazione dell’equilibrio generale dell’individuo e cura, per ristabilire la mobilità e l’armonia funzionale delle articolazioni, del rachide, del sistema miofasciale, viscerale, cranio-sacrale, psicosomatico, vascolare ed energetico.


I VANTAGGI

Cicli di terapia brevi Rapida diminuzione della sintomatologia dolorosa Utile nel trattamento di patologie in fase acuta Indicata anche nelle “età sensibili”, per neonati e anziani

TERAPIE FISICHE - ELETTROMEDICALI

Crioterapia (novità)

Crioterapia
Indicazioni Cliniche
L'applicazione del freddo è indicata in tutti quegli stati di infiammazione acuta derivante da qualsiasi tipo di trauma: lacerazioni e contusioni dei tessuti molli; distorsioni e stiramenti muscolari, tendinei e legamentosi; fratture; mialgie e spasmo muscolare. La riduzione o l'azzeramento del dolore si verifica quasi subito (dopo circa mezzo minuto) e offre alla maggioranza dei pazienti una libertà dal dolore immediata e piuttosto duratura.

Principali effetti
Effetto antiflogistico: dovuto al rallentamento del metabolismo cellulare che riduce la produzione e la liberazione dei mediatori chimici della flogosi (istamina, bradichinina, serotonina).
Effetto antiedemigeno: è correlato all'azione antiflogistica e alla vasocostrizione, la quali limita lo stravaso ematico dei tessuti.
Effetto antalgico: inibisce le terminazioni nervose, rallenta la conduzione nervosa degli impulsi algogeni e riduce i fenomeni flogistici locali.
Effetto miorilassante: il freddo riduce il tono muscolare e la spasticità. Per ottenere tali effetti, è necessario che le sedute siano abbastanza lunghe; le applicazioni di breve durata invece, agendo sui nocicettori, provocano contrazione muscolare riflessa.
Kinetec

Kinetec
ll kinetec è un apparecchio strumentale, che ha la funzione di far recuperare la flesso-estensione dell’articolazione del ginocchio, della caviglia e dell’anca, in modo graduale, attraverso l’impostazione dello strumento stesso secondo il grado di rom (range of moviment) consentito dal paziente.
Ultrasuoni

Ultrasuoni
È una terapia strumentale che utilizza, a scopo curativo, vibrazioni acustiche non udibili, prodotte da un generatore di vibrazioni elettriche. Il passaggio del fascio ultrasonico delle testine dell’apparecchio ai tessuti biologici è indolore e determina una variazione di pressione che, seguendo le modalità indicate dal fisioterapista, produce un aumento della microcircolazione, della temperatura, una stimolazione chimica locale ed una disgregazione dei legami cellulari, al fine di alleviare contratture muscolari e/o stati infiammatori.
Tens

Tens
Le correnti TENS effettuano un’azione analgesica sul dolore inducendo nel paziente un rilassamento muscolare; inoltre il passaggio di questo particolare tipo di corrente sulla zona interessata, blocca la trasmissione dei segnali dolorosi lungo le vie nervose, stimolando inoltre la produzione di endorfine e encefaline, che sono naturali antidolorifici che il nostro corpo produce. Molto efficace contro le nevriti, le sciatalgie, ecc…
Magnetoterapia

Magnetoterapia
Questa terapia, consiste nell’applicazione di campi magnetici pulsanti attraverso un apposito apparecchio, al fine di attivare i naturali impulsi elettromagnetici del corpo. La magnetoterapia raccoglie i successi più convincenti nel settore dell’ortopedia e della traumatologia, con particolare utilizzo nel campo delle fratture ossee, favorendo velocemente la rigenerazione dei tessuti ossei. È indicata anche come aiuto nella cura dell’osteoporosi, rallentando il processo di diminuzione della densità ossea.
Laser terapia

Laserterapia

È un apparecchio che concentra una grande quantità d’energia sotto forma di irradiazioni luminose. Lo scopo terapeutico dei laser utilizzati (diodico ed elio/neon), è quello di favorire la liberazione, da parte del sistema nervoso, di endorfine. Tale metodica è completamente innocua e indolore.


Le emissioni laser sono particolarmente indicate per:

Artrosi Nevriti Tendinite Contratture e lesioni muscolari Ulcere e piaghe Flebiti

Tecar

Tecar
La tecarterapia (o semplicemente tecar), è una tecnica di tipo hard, vale a dire con un’indica d’efficienza interessante. Come altre terapie, è utilizzata in centri specializzati, sotto il controllo Medico Specialistico. È una nuova tecnica che stimola energia dall’interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi ed antinfiammatori. In sintesi quali sono i vantaggi: consente di lenire il male causato da eventi traumatici, post-chirurgici o da problemi infiammatori, esercita un’azione antidolorifica e curativa.
Trazioni vertebrali (cervicali, lombari, anche)

Trazioni vertebrali (cervicali, lombari, anche)
Le trazioni vertebrali vengono, attraverso un tavolo speciale meccanico, comunemente impiegate nelle sindromi da compressione radicolare e nel trattamento conservativo della comunemente detta “ernia del disco”. La forza traente, esercitata dal tavolo di trazione, oltra al rilassamento muscolare, favorisce l’allontanamento dei corpi vertebrali con il significativo aumento degli spazi intervertebrali. Le indicazioni patologiche per l’utilizzo delle trazioni vertebrali sono le seguenti: lombalgie cervicalgia acuta e cronica, lombosciatalgie e lombocruralgie, artrosi delle anche.
Elettrostimolazione

Elettrostimolazione
In fisioterapia, l’utilizzo di un elettrostimolatore, rientra in una pratica molto comune. Tale apparecchio elettromedicale utilizza impulsi elettrici d’intensità variabile, aiuta a migliorare la capacità muscolare ed il movimento articolare del paziente che, per patologie varie (intervento chirurgico, immobilizzazione da gesso o da tutore, ecc…), presenta un’importante ipotonia muscolare.
Ionoforesi

Ionoforesi
È una tecnica elettroterapica medicamentosa che, sfruttando una corrente continua, prevede la somministrazione di un farmaco per via transcutanea.
Onde d'urto (L'energia che va sotto la pelle)

Onde d'urto (L'energia che va sotto la pelle)

La terapia extracorporea ad onde d’urto, è un metodo curativo moderno, molto efficace, che convoglia onde acustiche, ad alta energia, nella zona dolorante del corpo. Grazie a questa procedura terapeutica innovativa, possono essere eliminate in modo mirato alterazioni patologiche dei tendini, dei legamenti, delle capsule articolari, dei muscoli e delle ossa. Spesso anche solo dopo una o due sedute è già percettibile un risultato positivo. Questa terapia, eseguita da fisioterapisti qualificati, non comporta rischi o effetti collaterali di rilievo.


Elenchiamo alcune delle patologie che si possono trattare con le onde d’urto:

Dolore alla spalla, ad esempio spalla con calcificazioni Epicondilite omero-radiale (gomito del tennista) Tendinite rotulea (ginocchio del saltatore) Dolori alla tibia / periosite tibiale Dolori al tendine d’Achille e dolori al tallone Dolori cronici a livello della nuca, della spalla o della schiena Contratture muscolari causate da noduli muscolari doloranti (punti trigger) Gonartrosi

Pancafit®

Pancafit®

Pancafit è un attrezzo capace di riequilibrare la postura con semplicità e in tempi brevi. E' in grado di dare libertà e benessere a tutto il corpo attraverso l'allungamento globale decompensato. Pancafit migliora l apostura e la condizione fisica grazie alla sua azione sulle tensioni e sulle rigidità muscolari.


Per cosa si usa:

Dolori cervicali Dolori dorsali Dolori lombari Miglioramento della postura Dolori articolari Allungamento muscolare Rieducazione respiratoria Miglioramento della Performance Sportiva

TERAPIE FISICHE - MANUALI

Fisioterapia e Kinesiterapia riabilitativa

Fisioterapia e Kinesiterapia riabilitativa

Entrambe le tecniche sono impiegate nel campo riabilitativo, volte a recuperare e migliorare equilibri perduti, ed accelerare il recupero funzionale delle parti lese in seguito a: trauma, intervento chirurgico, immobilizzazione prolungata (gessi, tutori…) e patologie osteoarticolari. Il termine “kinesi” significa movimento, quando il fisioterapista muove un segmento corporeo del paziente si parla di “kinesi passiva”, se il paziente si muove attivamente ed il terapista lo aiuta, parliamo di “kinesi attiva”. L’applicazione delle sedute riabilitative sono individuali e variabili in relazione alla gravità del problema ed alla capacità di guarigione intrinseca di ogni paziente.


Tali tecniche riabilitative, a fronte di una consulenza medico specialistica, consentono di:

Prevenire o ridurre la rigidità articolare Migliorare il range of motion articolare attivo Ridurre il dolore durante il movimento Migliorare il tono e la massa muscolare Consentire in tempi precoci il recupero della normale attività fisica

Massoterapia e Linfodrenaggio

Massoterapia e Linfodrenaggio
La Massoterapia è un’antichissima forma terapica ed anche uno dei gesti più naturali che compaiono quotidianamente (è istintivo frizionare una parte del corpo che fa male). La terapia è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per lenire i dolori muscolari o articolari, allentare tensioni e affaticamento muscolare, tonificare i tessuti e migliorare rilassando il benessere psico-fisico. Inoltre per migliorare la vascolarizzazione ematica e linfatica, viene applicata la tecnica conosciuta come Linfodrenaggio.

GINNASTICHE

Ginnastica medica e antalgica

Ginnastica medica e antalgica

Alcune ricerche affermano che oltre il 40% della popolazione adulta è affetta da dolori articolari (algie), i più comuni si concentrano sulla colonna vertebrale ed in particolare sui tratti cervicali e lombari. Con il termine di ginnastica “medica-antalgica” s’intende un complesso di metodologie motorie che tendono al raggiungimento del benessere psico-fisico della persona, con prerogative preventive. Il lavoro verte nell’educazione posturale, stretching, decompressione vertebrale e nell’ergonomia del rachide, e mira a migliorare il trofismo muscolare e a ridurre le rigidità articolari.


INDICATA PER IL TRATTAMENTO DELLE SEGUENTI PATOLOGIE:

Dolori articolari Artrosi Rachialgie Insufficienza vascolare

La ginnastica medica-antalgica è anche consigliata a tutti colori che nell'attività giornaliera assumono posizioni errate (ufficio, fabbrica, automobile, casa) e sono afflitte dallo stress della vita quotidiana.
Ginnastica correttiva e posturale

Ginnastica correttiva e posturale

È un’attività fisica particolarmente indicata per bambini, adolescenti e ragazzi, affetti da alterazioni morfologiche della colonna vertebrale e degli arti. Nasce dall’esigenza di prevenire e correggere errati atteggiamenti e patologie dell’apparato osteo-articolare e locomotore in genere. Una postura scorretta crea, soprattutto nei soggetti in crescita, squilibri di tono e d’adattamento tra i gruppi muscolari, con possibili conseguenze di errato allineamento dei segmenti articolari. Tali scompensi possono dare origine a: scoliosi (vari tipi), dorso curvo, iperlordosi, rigidità lombosacrale e delle spalle, scapole alate, ginocchia valghe/vare, piedi piatti. I soggetti bisognosi di ginnastica correttiva/posturale per la maggior parte sono coloro che assumono posizioni errate (sui banchi di scuola, durante lo studio) o soggetti in sovrappeso.


HA L'INTENTO DI:

Migliorare gli squilibri posturali Controllare l’evoluzione dei dismorfismi Coadiuvare gli eventuali presidi ortopedici (busti, tutori, ecc)